tab laterale
facebook 
youtube
 

Cosa fare prima di investire

Prima di fare qualsiasi tipologia di investimento è fondamentale definire quali sono i propri obiettivi finanziari, i quali derivano dalle esigenze future di spesa e dalla capacità di risparmio. La realizzazione degli obiettivi dipende tra le altre cose dalle preferenze in materia di rischio e dalle opzioni di investimento disponibili.

Nella definizione degli obiettivi bisogna valutare quanto si può investire, quando si potrà aver bisogno del denaro investito (l'orizzonte temporale dell'investimento), i rendimenti a cui aspirare e il rischio che si è disposti ad assumersi. Questi sono gli elementi che definiscono il profilo finanziario di ogni investitore.

Cosa bisogna assolutamente sapere prima di investire

Rischio e rendimento atteso crescono assieme!
Non esistono investimenti che rendono tanto e sono poco rischiosi. Diffidare delle proposte di guadagni facili e sicuri. 

Diversificare: non puntare tutto sullo stesso strumento!
Non investire tutto in un solo titolo o in titoli emessi dalla stessa società! L'ideale è scegliere investimenti diversi tra loro (per emittente, settore e scadenza). La diversificazione  permette di ridurre il rischio complessivo del portafoglio di investimenti.

Non fidarsi solo dell'intuito e delle percezioni!
Agire di intuito permette di compiere scelte immediate ma non sempre corrette e che il modo in cui vengono presentate le informazioni può orientare la percezione del rischio e le decisioni. Prima di investire, quindi, è bene riflettere e scogliere tutti i dubbi.

Attenzione agli strumenti finanziari complessi 
E' importante valutare con molta attenzione i rischi connessi con l'acquisto di strumenti finanziari complessi, come strumenti derivati (future, swap, contratti a termine, opzioni), obbligazioni subordinate, obbligazioni strutturate e covered warrant.